RomaBambina.Org

Facciamo di Roma una Città delle Bambine e dei Bambini


RomaBambina.Org

Nei programmi dei candidati a Sindaco/a non c’è spazio per una Roma Bambina

romabambina

Nei programmi dei 4 candidati principali a Sindaco/a di Roma non c’è nessun riferimento diretto a fare di Roma una Città delle bambine e dei bambini.
Certo si affrontano problematiche che coinvolgono indirettamente anche i bambini, come il verde e la scuola, però affrontare il tema, così come l’abbiamo proposto nel manifesto di Roma Bambina www.romabambina.org/progetto, è tutta un’altra cosa!
Certo lo sappiamo che il problema è prima di tutto culturale, non c’è nella nostra classe politica una disposizione culturale a mettersi a livello dei bambini, ovvero a circa un metro d’altezza, o giù di li…
Confidiamo però che dopo le elezioni, quando uno/a di questi 4 sarà eletto/a Sindaco/a, nel suo nuovo ruolo, possa essere illuminato/a dalle risa gioiose dei bambini, e affrontare seriamente questo tema: Fare di Roma una Città Bambina!

Ecco i programmi dei candidati:

Programma di Virginia Raggi:
http://www.giornalettismo.com/archives/2099747/elezioni-roma-il-programma-di-virginia-raggi/

Programma di Roberto Giachetti:
https://www.forexinfo.it/Elezioni-Roma-2016-programma-e

Programma di Giorgia Meloni:
http://www.termometropolitico.it/1218451_comunali-roma-programma-meloni.html

Programma di Alfio Marchini:
http://www.termometropolitico.it/1218344_comunali-roma-programma-marchini.html

 

Commento della Redazione di Roma Bambina:
Milano, diversamente da Roma, è una città amica dei bambini.
Ecco cosa dice nel suo programma il candidato a Sindaco per il Centro sinistra, Beppe Sala:
“LA CITTÀ DELLE OPPORTUNITÀ
Dopo il successo di Expo, Sala vuole rilanciare Milano partendo dal suo ascensore sociale “aldilà delle razze, delle religioni e degli orientamenti” ha detto. Al centro del suo programma ci sono le donne e i bambini “deve essere costruita a misura di bambini, perché questo è il migliore investimento per il futuro”. L’obiettivo è migliorare la qualità della vita dei milanesi sostenendo e investendo in quegli spazi che sono sede di integrazione e partecipazione.”

Nel programma del suo antagonista Stefano Parisi, candidato per il Centro destra, non abbiamo invece trovato una particolare attenzione alle tematiche dei bambini.

 




Share

2 Opinions


You may use these HTML tags and attributes to empatize your opinion:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>